Guida: Come tenere la barba in ordine senza spendere troppo


july 9, 2015    Commenta

barba


Una bella barba è un tratto a cui nessun vero uomo sa rinunciare, che sia lunga o corta però va tenuta in ordine e se, come l'autore dell'articolo, al mattino alle 7:00 siete già in ritardo e avete appena il tempo di mettervi la camicia uscire sfidando traffico e/o mezzi pubblici allora il tempo per curarla si riduce e la differenza fra look rustico ma raffinato a clochard in stazione è davvero più labile del previsto.

cloudomo.it che pensa sempre a voi uomini moderni e a ogni vostro cruccio vi corre in aiuto con la guida definitiva su come tenere la barba in ordine in tre semplici step che chiunque di voi può seguire senza impazzire.
Iniziamo.



1) La prima cosa nella cura del corpo e, ovviamente, anche nella cura della barba è l'igiene il primo obiettivo.
Che in questo caso si declina in: tenere la barba ben pulita.
Non è così semplice come potrebbe sembrare a prima vista, perché è contro-intuitivo.
Resistete alla tentazione, soprattutto se avete la pelle e i capelli grassi, di comprare prodotti e shampoo appositi, rischiate di stimolare ulteriormente la produzione di sebo nelle ghiandole della pelle e aggravare la situazione.
Limitatevi all'utilizzo della spazzola, la military brush fa benissimo ma non fatene una questione di principio, qualsiasi cosa che non sia un pettine, a me che non siate dei maniaci della perfezione, va benissimo.

2) La barba va nutrita altrimenti l'effetto Gandalf è dietro l'angolo.


Come nutrire bene la propria barba?
Semplice: con i prodotti adeguati, possibilmente naturali
Esistono moltissime creme in commercio ma costano davvero tantissimo e a meno che voi cari lettori non siate milionari, in tal caso buon per voi, non ha senso spendere cifre folli.
La barba, come si può facilmente intuire, necessita sostanzialmente degli stessi agenti nutrienti dei capelli, nulla di più nulla di meno, quindi olio di oliva e oli vegetali in generale tutti i prodotti ricchi di vitamina E sono perfetti per nutrire la barba, caldamente consigliato il sapone di Marsiglia che pulisce senza rovinare il crine

3) Taglio e regolazione/ modellazione

Il punto focale, il nodo gordiano, come tagliare e modellare la barba?
Non ha senso spendere patrimoni dal barbiere, bastano forbici, di qualità ovvio, una manualità sufficientemente sviluppata, se avete il pollice opponibile siete già a metà strada, e un rasoio elettrico.
Per la simmetria usate come parametro di riferimento le orecchie perché siamo leggermente asimmetrici, anche se non si nota, per lenire le irritazioni cutanee un panno caldo dopo o una lavata con acqua calda prima.
Per essere precisi è ammesso il pettine ma che non sia di plastica, metallo o legno è preferibili, è più igienico.


Archivio